LEZIONE 15 – Funzioni create dall’utente

da | Dic 1, 2023 | MSX BASIC | 0 commenti

In questa lezione spiegherò a brevi linee come creare una funzione che mette insieme gruppi di funzioni MSX Basic oppure più calcoli che dovremo usare più volte nei nostri programmi. Creare un’unica funzione che racchiude tutto quello detto sopra con una sola riga di comando, perché magari in BASIC MSX dovremmo fare tanti passaggi e questo implicherebbe dispendio di memoria e magari un pò di confusione. Queste funzioni possono essere sia numeriche che alfanumeriche.
La prima cosa da fare è dare un nome e questo lo facciamo sempre all’inizio del programma aggiungendo al comando DEF FN una variabile, se è alfanumerica aggiungeremo il simbolo $ alla fine: DEF FNA o DEF FNA$. La sintassi corretta é: DEF FN Nome Funzione(Lista argomenti)=Definizione di funzione. Spiego passo passo
il suo significato. Dopo aver dato il nome alla funzione dobbiamo inserire quanti argomenti vogliamo utilizzare, se sono più di uno dovranno essere divisi da una virgola: DEF FNA(X,Y).Le variabili che inseriamo come argomenti sono fittizie, non hanno nulla a che fare con quelle che useremo dentro il programma, sta solo ad indicare che dovremo usarne solo due. Mentre nell’ultima parte del comando, dobbiamo dire cosa dovranno fare gli argomenti. Ad esempio, visto che abbiamo specificato 2 argomenti, il primo troverà la radice quadrata ed il secondo moltiplicherà per il Pigreco: DEF FNA(X,Y)= SQR(X)+Y*3.141. Di seguito inserisco il programma che esegue quello detto sopra:

10 DEF FNA(X,Y)=SQR(X)+Y*3.141
20 I=4: J=3
30 R=FNA(I,J)
40 PRINT R

Farò un altro esempio creando una funzione alfanumerica

10 DEF FNA$(X,Y)=C$+MID$(X$,5)
20 X$="MOTOVEDETTA"
30 FOR I=1 TO 3: READ C$
40 R$=FNA$(X,Y)
50 PRINT R$: NEXT I
60 DATA AUTO,MONO,CASA

In questo caso, nella definizione funzione abbiamo usato le variabili che nominiamo di seguito nel programma, così la funzione da noi creata saprà che X e Y equivalgono
ad essi. Cosa fa la funzione; cambia i primi 4 caratteri della parola MONOVEDETTA (X$) per 3 volte, leggendo il nome della parola da cambiare (C$) con un’istruzione READ che
è stata salvata nella funzione DATA. Una semplice funzione creata con 2 argomenti e il comando MID$.
Questi sono solo piccoli esempi ma provate ad immaginare cosa si può creare se si ha familiarità con il BASIC MSX; espressioni matematiche complesse, algoritmi potenti, anche con la grafica può essere di grande aiuto e tanto altro ancora.

Grazie a tutti. Alla prossima.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEZIONE 26 – INTERVAL ON, RND ED ALTRI

LEZIONE 26 – INTERVAL ON, RND ED ALTRI

Buongiorno a tutti, In questa puntata parlerò di un interrupt importante, specialmente per i giochi, quando vogliamo far apparire un nemico all'improvviso o un oggetto utile, ma anche per creare un cronometro o un orologio e tante altre cose. Il COMANDO sfrutta il...

it_ITIT_IT