MSX BASIC – lezione 1

da | Nov 3, 2023 | MSX BASIC | 0 commenti

RUBRICA “MSX BASIC” a cura di Orazio Cacciola (parte 1)

L’istruzione PRINT

Un saluto a tutti,
da oggi inizia una nuova rubrica, in cui spiegherò comandi e funzioni del MSX Basic che serviranno a fare i nostri programmi. Per gli esperti sarà un ripasso, invece per chi è alle prime armi, avrà la possibilità di capire e imparare il loro utilizzo. Cercherò di spiegarne almeno uno a settimana.

Cominciamo con la funzione PRINT

Stampa una frase, un numero o una variabile. Può stampare sullo schermo, su carta o su un supporto magnetico
La sua sintassi è: PRINT [argomento]
Usandola da sola farà saltare una riga. Se vogliamo stampare un messaggio dovremmo racchiuderlo tra le virgolette: PRINT “Ciao”. Se vogliamo stampare su carta basta aggiungere la L d’avanti: LPRINT “Ciao”. Se vogliamo stamparlo o meglio la parola corretta è salvarlo su un supporto magnetico, basta aggiungere il cancelletto: PRINT #1, “CIAO”. Il numero dopo il cancelletto è la porta aperta per la scrittura sul supporto magnetico.
Possiamo anche fare dei calcoli: PRINT 5+6; stamperà il risultato della somma. Invece di costanti possiamo usare, variabili: A=5, B=6, PRINT A+B. Possiamo stampare frasi e numeri contemporaneamente: PRINT “Quanti anni hai?”; 30, oppure una variabile, A=30: PRINT “Quanti anni hai?”; A. Si possono concatenare 2 frasi o più frasi usando il segno + (più); PRINT “Orazio”+”Cacciola”. Verrà stampato OrazioCacciola, se vogliamo staccarlo basta aggiungere uno spazio vuoto dopo il nome: PRINT “Orazio “+”Cacciola”. Oltre al segno più si possono usare altri tabulatori, il segno della virgola e il punto e virgola. La virgola lascia degli spazi tra le 2 variabili ed esattamente 14, mentre il punto e unisce le 2 variabili. Attenzione però mentre il punto e virgola unisce le variabili, qualsiasi essi siano, il segno + si può usare solo con frasi o variabili alfanumeriche.
La prossima puntata sarà dedicata al PRINT USING, la cosiddetta stampa formattata.
Alla prossima
Orazio Cacciola

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEZIONE 26 – INTERVAL ON, RND ED ALTRI

LEZIONE 26 – INTERVAL ON, RND ED ALTRI

Buongiorno a tutti, In questa puntata parlerò di un interrupt importante, specialmente per i giochi, quando vogliamo far apparire un nemico all'improvviso o un oggetto utile, ma anche per creare un cronometro o un orologio e tante altre cose. Il COMANDO sfrutta il...

it_ITIT_IT