MSX BASIC – lezione 3

da | Nov 20, 2023 | MSX BASIC | 0 commenti

RUBRICA “MSX BASIC” a cura di Orazio Cacciola (parte 3)

PRINT USING

Come accennato la volta scorsa, parlerò’ del PRINT USING o stampa formattata. Questa funzione permette ti specificare il formato di stampa mediante dei caratteri speciali.

Possono essere variabili, costanti o frasi

La sintassi corretta è PRINT USING “STRINGA FORMATO”; Argomento1; Argomento2; …..
Specificherò’ prima i caratteri speciali per le frasi o variabili alfanumeriche;
\ \: Stampa la variabile a stringa per gli spazi che sono stati usati.
Esempio: N$=”Orazio Cacciola”, il mio nome e cognome e ‘lungo 15 caratteri compreso lo spazio.
Se vogliamo stampare solo il mio nome che e’ composto da 6 caratteri, useremo il backslash (\), 4 spazi e di nuovo il backslash. Piu’ spazi useremo piu’ caratteri saranno visualizzati.
La sintassi corretta e’: PRINT USING “\ \”; N$
! : Stampa solo il primo carattere della frase
PRINT USING “!”; N$ stampera’ solo la O maiuscola del mio nome
& : Stampa la frase o variabile stringa completa. Esempio sopra: PRINT USING “&”;N$
stampera’ la frase completa.

Caratteri speciali per le variabili o costanti

# : Stampa il numero di posizioni prima e dopo la virgola Esempio: A=10.1: PRINT USING “##.##”; A. Stamperà’ 10,10, perché’ gli abbiamo detto di stampare 2 numeri prima della virgola e 2 dopo. Se in numero dovesse essere piu’ grande del formato che abbiamo utilizzato, lo stamperà’ ugualmente mettendo il segno percento (%) d’avanti. Questo vale solo
per i valori sopra la virgola, mentre quelli dopo vengono arrotondati.
+ o – : Messo all’inizio della stringa formato visualizzerà il segno positivo o negativo della variabile.
– : Messo dopo la stringa formato viene visualizzato alla fine della variabile
$ : Messo all’inizio viene visualizzato prima della variabile
** : Pone tanti asterischi alla sinistra della variabile per l’intera lunghezza del campo.
**$ : Come sopra in piu’ aggiunge il simbolo $ prima della variabile
, : Messa prima del punto decimale assicura che verra’ stampata ogni 3 posizioni del numero decimale. Esempio: A=1055.80: PRINT USING “####,.##”;A Stampera’ 1,055.80
^^^^ = Messe alla fine della stringa formato, la variabile sara’ rappresentata sottoforma di notazione scientifica

Ed infine si possono combinare frasi e numeri dentro la stringa formato, basta lasciare uno spazio, sia prima che dopo.
Usiamo l’esempio di prima aggiungendo solo la frase.
PRINT USING ” Euro ####,.##”;A Stamperà’ Euro 1,055.80 oppure
PRINT USING ” ####,.## Euro”;A Stamperà’ 1,055.80 Euro

Piccolo dilemma. Ho notato che in alcuni manuali invece del segno $ (dollaro) usano il segno £ (Lira), però provando con il Philips, e’ il primo quello corretto. Magari, all’epoca altre case costruttrici hanno impostato come carattere speciale il secondo.

Se qualcuno e’ informato su questo dilemma lo scriva nei commenti, per fare chiarezza.
E con questo e’ tutto. Alla prossima
Orazio Cacciola

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEZIONE 26 – INTERVAL ON, RND ED ALTRI

LEZIONE 26 – INTERVAL ON, RND ED ALTRI

Buongiorno a tutti, In questa puntata parlerò di un interrupt importante, specialmente per i giochi, quando vogliamo far apparire un nemico all'improvviso o un oggetto utile, ma anche per creare un cronometro o un orologio e tante altre cose. Il COMANDO sfrutta il...

it_ITIT_IT