MSX BASIC – lezione 9

da | Nov 20, 2023 | MSX BASIC | 0 commenti

RUBRICA “MSX BASIC” a cura di Orazio Cacciola (parte 9)

CARRELLATA DI FUNZIONI E COMANDI BASIC MSX

Un caro saluto a tutti.
Visto che nelle “puntate” precedenti ho menzionato funzioni che non avevo spiegato, in questa li proporrò insieme ad altri, facili da comprendere.

CLS: Ripulisce lo schermo, sia testo che grafico.
Sintassi: CLS

END: Termina l’esecuzione di un programma e chiuse tutti i files aperti.
Sintassi: END

GOTO: Manda l’esecuzione del programma alla linea specificata.
Esempio: 200 GOTO 100. Quando il programma incontrerà questa funzione automaticamente andrà alla linea specificata. È denominato come salto incondizionato.
Sintassi: GOTO Numero Linea

INPUT: Aspetta un dato inserito dalla tastiera, visualizzando un punto di domanda, che verrà confermato con il tasto ENTER, sia numerico che a stringa. È possibile inserire un testo che verrà visualizzato prima del punto di domanda. Si possono inserire più variabili, basta dividerli da una virgola. Ricordiamoci che le variabili dovranno rispettare l’ordine, cioè se il primo inserimento è un numero ed il secondo è una frase non possiamo invertirli, altrimenti l’MSX segnala l’errore.
Se invece abbiamo messo più inserimenti e confermiamo prima che siano stati fatti, visualizzerà 2 punti di domanda, questo per dire che sta aspettando ancora uno o più dati. Una cosa molto importante è di non usare la virgola dentro una frase che si sta digitando, altrimenti l’MSX capirà che abbiamo inserito 2 variabili e segnalerà l’errore. Mentre si sta digitando la frase, se si commette un errore, é consentito usare i tasti per la correzione: INS/DEL/BACKSPACE.
Esempi: INPUT “Imetti un numero”;N oppure INPUT “Qual’è il tuo nome e quanti anni hai”;N$,E oppure INPUT A
Nel primo esempio chiederà l’inserimento di un numero dopo il testo, nel secondo, sempre dopo il testo, dovremo inserire una stringa ed un numero seguiti da una virgola, nel terzo apparirà sullo schermo solo un punto di domanda ed aspetterà l’inserimento di un numero.
Sintassi: INPUT [“Testo”;]Variabile [,Variabile] …..

LINE INPUT: E’quasi uguale al precedente. Le differenze sono: accetta solo stringhe con un massimo di 254 caratteri, non visualizza il punto interrogativo, non riconosce i denominatori (virgole) e si può usare solo una variabile a stringa.
Sintassi: LINE INPUT [“Testo”;] Variabile$

LET: Assegna un valore ad una variabile. Non è obbligatorio in MSX Basic.
Sintassi: [LET] A = 15 + 54

REM: Si usa per inserire appunti, note o quant’altro in qualsiasi punto del programma. Tutto quello che c’è dopo non viene letto dal BASIC. È molto usato quando i programmi diventano complessi, per ricordarsi cosa sta facendo in quel determinato punto. Si può anche usare il simbolo ‘(apostrofo) che è l’abbreviazione del comando.
Consiglio: Anche se la stringa che segue dopo il comando non viene letta dal BASIC, occuperà byte in memoria e questo oltre a ingigantire i nostri programmi li rallenterà. Usarlo con parsimonia.
Sintassi: REM Commento o ‘ Commento

SWAP: Scambia i valori di 2 variabili. Esempio: se A=10 e B=20 usando SWAP A,B i valori diventeranno A=20 e B=10. Questa funzione è valida solo con variabili numeriche.
Sintassi: SWAP Variabile1, Variabile2

Ci risentiamo alla prossima.
Grazie e buon fine settimana.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEZIONE 26 – INTERVAL ON, RND ED ALTRI

LEZIONE 26 – INTERVAL ON, RND ED ALTRI

Buongiorno a tutti, In questa puntata parlerò di un interrupt importante, specialmente per i giochi, quando vogliamo far apparire un nemico all'improvviso o un oggetto utile, ma anche per creare un cronometro o un orologio e tante altre cose. Il COMANDO sfrutta il...

it_ITIT_IT